Menù di navigazione+

Asti è di scena #2



Scritto da Carlotta e Simone il 5 dicembre 2014
Categoria Eventi | Tags: , , , , , | nessun commento


Schermata 2014-12-05 alle 08.59.15

Vi abbiamo fatti ridere, vi abbiamo fatti commuovere, insomma vi abbiamo emozionati su tutti i fronti con il concerto d’apertura di Popolè.

Tutto esaurito, tutto meno la nostra passione e la voglia di emozionarvi ancora. Questo è quello che è successo il 29 Novembre al Teatro Giraudi ad Asti, questo è il video che illustra la nascita di qualcosa di nuovo, autorale, popolare:
https://www.youtube.com/watch?v=Vxj7o46XaZY

Vi aspettiamo Sabato 6 Dicembre e Domenica 7 alle ore 20 con i nostri chef de L’Obiettivo che ci delizieranno con polenta, vellutate e altre gustose sorprese. Per placare la vostra sete di emozioni abbiamo L’americano Cocchi ma, soprattutto, la Puta Vida:
https://www.youtube.com/watch?v=JmVPEQEZCU4

PAPO, tossicodipendente, emarginato decide di mettere in scena la sua “vita puttana”,  una vita che non gli ha dato chance di redenzione dal suo stato di “cattivo ragazzo” e lo fa in un atto unico: il sud di domani.
Una metafora autobiografica in cui RAGAZZO DI COLLINA, un’adolescente, e RANDY, un tossico dipendente di colore,  reduce di guerra senza un occhio, incrociano le proprie vite in un palazzo di periferia, luogo abbandonato dove i tossici possono drogarsi senza fastidi.

REINALDO POVOD (1960 – 1994), autore de LA PUTA VIDA è un newyorkese di genitori immigrati, cubani e portoricani.
Il suo primo testo completo, “Cuba and his Teddy bear”, è del 1986.
Lo spettacolo vede protagonista Robert De Niro con la produzione di Joseph Papp per il quale riceve il premio George Oppenheimer/Newsday Award. In Italia “Cuba and his Teddy bear”  è messo in scena nel 2010 con il titolo di “Roman e il suo cucciolo”  da Alessandro Gassman che si aggiudica il premio Ubu come miglior spettacolo. Nel 2012 sempre Alessandro Gassman ne fa una versione cinematografica con il nome di “Razzabastarda”.

Prenotati scrivendo a popoleasti@gmail.com

LPV_POPOLEĚ

 

Carlotta e Simone

Carlotta e Simone

Simone Coppo e Carlotta Marengo frequentano insieme il Liceo Classico Vittorio Alfieri di Asti dove, tra Platone e Leopardi, imparano a conoscersi.Simone, diplomatosi alla Scuola d'Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano, non perde la necessità di raccontare storie, né quella di creare situazioni per narrarle. Carlotta si dedica invece alla legge frequentando giurisprudenza all'università degli studi di Torino senza tuttavia smettere d'interessarsi al teatro e all'arte. Nonostante le strade apparentemente inconciliabili, Simone e Carlotta rafforzano la loro amicizia e collaborano in progetti che senza presunzione, hanno la caratteristica di essere belli per necessità.

Altri post dello stesso autore


Facebook



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>