Menù di navigazione+

ASTI INCONTRA LISBONA Sabato 13 Dicembre



Scritto da Paolo Catrambone il 13 dicembre 2014
Categoria Contenitori di Vita Eventi | Tags: , , , , , | nessun commento


Miradouro S. Catarina - progetto di Joao Nunes

Sabato 13 dicembre alle ore 17, Asti incontrerà Lisbona.

Sarà la terza giornata del progetto Architetture Sottili, immaginata come un vero e proprio incontro tra il lavoro fantastico che i ragazzi di Architetture Sottili stanno portando avanti su 16 aree di Asti in difficoltà ed una delle più importanti scuole di architettura contemporanee come quella portoghese.

Goncalo Byrne e Joao Nunes hanno accettato il nostro invito permettendoci di poter ascoltare due figure di livello internazionale, professori nelle migliori università europee e con progetti avviati e conclusi in tutto il continente. L’architettura portoghese parla di contesto, di tempo, di serietà e di paesaggio, temi centrali nel progetto di AS che avrà sabato l’opportunità strepitosa di conoscere, ascoltare e divulgare.

La giornata avrà inizio con le correzioni ai progetti dei ragazzi, a cura dei due invitati, seguita poi da una conferenza pubblica intorno alle ore 17 a cui invitiamo tutti a partecipare. Raramente Asti ha ospitato personaggi del mondo dell’architettura di così alto spessore, portatori di una visione lontana dalle archi-star ma interessata alla vita e ai luoghi del costruire.

Il luogo dell’incontro non è casuale, abbiamo scelto l’Ex-Palazzina dei Vigili Urbani di Piazza Leonardo da Vinci per riempire di vita uno dei tanti contenitori vuoti della nostra città, con l’intento di stimolare un maggiore interesse sulla fragilità ma anche sulle potenzialità del nostro paesaggio urbano.

L’evento come detto, si inserisce nel più ampio contesto del progetto “ARCHITETTURE SOTTILI_ Piccoli interventi di agopuntura urbana” che l’Ordine degli Architetti della Provincia di Asti ha organizzato e promosso tramite la propria Commissione cultura e che coinvolge 45 architetti under 40. Giovani professionisti chiamati a riprogettare 16 aree pubbliche di Asti con interventi low cost, offrendo le proprie idee per una riqualificazione “dal basso” della città e assecondando così un processo di progettazione maggiormente partecipata e condivisa.

Sabato sarà uno dei momenti più importanti del progetto Architetture Sottili e invitiamo tutti coloro che vogliano ascoltare le parole di due personaggi di livello internazionale che parleranno di architettura ma anche di territorio, tempo e città.

13 dicembre 2014, dalle h.17
Architetture Sottili
Piccoli Interventi di Agopuntura Urbana

Piazza Leonardo Da Vinci 22, Asti

organizzato da: Ordine Architetti P.P.C. della Provincia di Asti
comitato organizzatore: Fabrizio Aimar, Domenico Catrambone, Marco Pesce, Marco Conti, Elisabetta Gonella, Gianni Cavallero, Corrado Ferrari

Locandina Evento

Locandina Evento

 

 

 

Paolo Catrambone

Paolo Catrambone

Sono un astigiano a cui è capitato di lasciare la propria città. Studio architettura presso l'Accademia di Mendrisio in Svizzera. Condivido con weLand la volontà di riportare a casa esperienze e idee di altri luoghi.

Altri post dello stesso autore



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>