Menù di navigazione+

Open data all’Università di Asti



Scritto da Stefano Caneva il 22 settembre 2015
Categoria Eventi | Tags: , , , , | nessun commento


Open_Data_stickers

Finalmente, anche ad Asti si parla di open data.

E non è un merito che dobbiamo attribuire a qualcuno in particolare: è una sinergia che si è creata dal basso, la materializzazione di quel nostro “we”, del tenere insieme, del pensare insieme. Concetti che hanno incontrato da subito l’interesse delle varie istituzioni, tra il Comune e la Provincia, in rete lunga con il progetto Alessandria Open Data.

Nell’ambito del Master in Sviluppo Locale dell’Università del Piemonte Orientale organizzato presso il Polo Universitario Asti Studi Superiori, e in linea con #MonferratoDigitale, venerdì si discuterà di buone pratiche per fare dei dati aperti un bene comune utile allo sviluppo del territorio.

Si parte alle 10, con un’intervento di allineamento sui concetti generali.

Successivamente, Vincenzo Maltese, Università di Trento, spiegherà l’importanza della costruzione di un’infrastruttura comune per la gestione dei dati aperti.

Chiara Ciociola, Community Manager di A Scuola di OpenCoesione 2014-2015, illustrerà le iniziative istituzionali e non che sono state sviluppate grazie al portale OpenCoesione e presenterà il bando 2015/2016 di A Scuola di Open Coesione.

Matteo Scotto di weLand racconterà i risultati del progetto “Dalle colline d’Europa”, che ha concretizzato il lavoro svolto dal portale Open Coesione, permettendo la partecipazione e il monitoraggio alle spese pubbliche da parte di giovani studenti dell’Istituto Monti.

La conclusione sarà di Giovanna Garelli, tesista del Master in Sviluppo Locale, che narrerà lo sviluppo del suo progetto di ricerca volto alla traduzione di specifiche linee guida per la condivisione del patrimonio informativo degli enti pubblici del Monferrato al fine di valorizzarne il territorio.

Qui è possibile scaricare la locandina dell’evento. 

Stefano Caneva

Stefano Caneva

Currently living between Belgium (Antwerp) and Italy (Padova), where he is Marie Curie Research Fellow in History and Digital Humanities at the University of Padova (IT). Co-founder and vice-president of weLand (2012), for which he is responsible for the projects related to Cultural Heritage and educational institutions. Member of Wikimedia Belgium, Wikimedia Italia and the Europeana Network. Project manager of Wiki Loves Piemonte and Wiki Loves Monuments Belgium.

Altri post dello stesso autore - Website


Facebook



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>