Menù di navigazione+

WLM 2015: Elio Pallard e la Sacra di San Michele sul tetto del mondo



Scritto da Stefano Caneva il 7 dicembre 2015
Categoria Eventi | Tags: , , , | nessun commento


12342300_604401889708055_135668870592316326_n

Quando l’avventura di #WLPiemonte è iniziata, poco più che sei mesi fa, non ci saremmo mai aspettati tanto.

Ora possiamo annunciare che la foto vincente di #WLPiemonte 2015, La Sacra ammantata dalla neve di Elio Pallard, è stata scelta dalla giuria internazionale di Wikimedia Foundation come la seconda migliore foto mondiale di Wiki Loves Monuments 2015.

La_Sacra_ammantata_dalla_neve

Se il terzo posto italiano ci aveva già fatto sognare, questo è un annuncio che vi diamo con l’adrenalina e le gambe che quasi tremano per l’emozione.

Un grazie enorme va a tutti coloro che hanno collaborato a rendere questa avventura possibile. E in particolare al wikimediano Cristian Cenci, manager di WLM Italia 2015, e a Simone Caldano, presidente di Piemonte Medievale, che ci hanno aiutato a portare il monumento simbolo del Piemonte nel concorso di fotografia libera più grande del mondo. E naturalmente ai Padri Rosminiani che con grande lungimiranza hanno prontamente risposto al nostro appello.

Il piazzamento di Elio Pallard è il migliore risultato italiano di sempre in WLM e farà girare un bel po’ di inchiostro e bit.

Pensiamo di non esagerare a dire che milioni di persone nel mondo scopriranno nei prossimi mesi quanto è bella la Sacra di San Michele, e se almeno un decimo di loro andrà anche a cercare dove si trova, siamo sulla buona strada.

Invito-OperatoriTuristici

Non ci resta che rinnovare l’invito a tutti voi per unirvi alla cerimonia di premiazione di #WLPiemonte 2015 (aprite il link per il programma e l’iscrizione gratuita) prevista giovedì 10 dicembre, alle ore 16:00, presso il Palco 19 ad Asti (Via Ospedale 19). La cerimonia avrà luogo durante l’importante convegno internazionale Tourism for All: Autonomy Wins, dedicato al turismo accessibile. La celebrazione continuerà venerdì 11, a Milano, per la consegna dei premi nazionali e i festeggiamenti per i primi 10 anni di Wikimedia Italia.

Cultura open e patrimonio senza barriere: ce n’è abbastanza per progettare la campagna 2016, forti di un risultato che ha già lasciato il segno nei nostri cuori.

Stefano Caneva

Stefano Caneva

Currently living between Belgium (Antwerp) and Italy (Padova), where he is Marie Curie Research Fellow in History and Digital Humanities at the University of Padova (IT). Co-founder and vice-president of weLand (2012), for which he is responsible for the projects related to Cultural Heritage and educational institutions. Member of Wikimedia Belgium, Wikimedia Italia and the Europeana Network. Project manager of Wiki Loves Piemonte and Wiki Loves Monuments Belgium.

Altri post dello stesso autore - Website


Facebook



Inserisci un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>